Napoli

Il ruolo di presidio per attività di “service” dell’officina di Calata Porta Massa

Andrea Bochicchio: President & Managing Director di Wartsila Italia Il ruolo di presidio per attività di “service” dell’officina di Calata Porta Massa   Qual è la strategia che Wartsila intende sviluppare in Italia, in particolare per l’area meridionale rappresentata dall’azienda operativa nello scalo partenopeo? "Il sito di Napoli mantiene un ruolo di presidio per le attività di services nell’area del sud Italia, sia per le caratteristiche (struttura leggera e flessibile) sia per la presenza nell’area di clienti strategici per Wartsila Italia, tanto...

Approfondimenti in pillole. Viabilità del porto: interventi immediati. Lo chiede Domenico De Crescenzo

Approfondimenti in pillole  Viabilità del porto: interventi immediati. Lo chiede Domenico De Crescenzo La  tempestività nelle scelte, fondamentale per la competitività dello scalo di E.L.  Domenico De Crescenzo è a capo della società di Spedizione “DeCrescenzo” ricopre diversi incarichi tra cui quello di componente dell’Organismo di Partenariato dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale, Presidente Commissione Doganale Fedespedi, Coordinatore Confetra Mezzogiorno, Presidente Consiglio Territoriale Doganalisti. L’ho intervistato su alcuni temi che riguardano le condizioni indispensabili per sostenere  la crescita del porto di...

Quattro domande a…Luciano Stella: il porto set ideale perché spazio antico e dell’immaginario

Quattro domande a.. Luciano Stella: il porto set ideale perché spazio antico e dell’immaginario Il produttore cinematografico  parla della sua passione per lo scalo di Napoli di Emilia Leonetti  Vorrei iniziare la nostra intervista dalla conoscenza del porto di Napoli? Lo conosce, lo vive? “Come molti napoletani conosco una  porzione del porto, e ne ho una sua parziale visione perché ci passo davanti ogni giorno per andare al lavoro e  perché uso spesso il servizio di Aliscafi e traghetti del Molo Beverello. In...

Demolizioni navali: un’attività difficile che rischia di scomparire

Demolizioni navali: un’attività difficile che rischia di scomparire La concorrenza dei Paesi Asiatici mette a dura prova chi opera nel settore   di Emilia Leonetti E’ una piccola azienda con una tradizione antica. La S.I.O.M.I srl, officina di demolizioni navali, è presente nello scalo partenopeo da oltre 50 anni. La prima denominazione dell’azienda  era “Salvatore Palermo snc”, dal 1994 trasformata in S.I.O.M.I srl. In tutto sette dipendenti, di cui tre soci. La sede è un edificio su due piani, con il piano terra destinato...

I numeri dell’evento Universiadi 2019 e il ruolo del porto di Napoli

I numeri dell’evento Universiadi 2019 e il ruolo del porto di Napoli Il Commissario Gianluca Basile racconta l’impegno e le attese legate alle Olimpiadi degli studenti di Emilia Leonetti   Tra poco più di un mese ospiteremo, per le Universiadi 2019, 8 mila atleti, di cui 4 mila nel porto di Napoli. Saranno presenti 124 Paesi. Un’occasione unica per mostrare al mondo le nostra capacità nell’accogliere giovani che provengono da tutto il Mondo. A che punto è la macchina organizzativa? “La macchina organizzativa...

Gruppo Rimorchiatori: dal 1917 una società capace di coniugare tradizione e innovazione

Gruppo Rimorchiatori: dal 1917 una società capace di coniugare tradizione e innovazione Le ragioni del successo di un’attività che deve assicurare attracco e partenza delle navi in sicurezza di Emilia Leonetti Molo 24, porto di Napoli. Le imbarcazioni sono ormeggiate una accanto all’altra. Cinque in tutto, una sesta è in riparazione. Gli uomini a bordo stanno effettuando lavori di manutenzione, verifiche e pulizia sui motori e sugli impianti in genere. E’ una giornata di sole, il mare è calmo. I nomi delle navi...

Paolo Giulierini, il valore dell’Archeologico: memoria storica e chiave di comprensione della città

Paolo Giulierini,  il valore dell’Archeologico: memoria storica e chiave di comprensione della città Il Direttore del MANN: la mostra “Thalassa” sul mare rafforzerà il rapporto con lo scalo di Napoli di Emilia Leonetti Paolo Giulierini è un toscano, una condizione dell’anima che si riflette nei modi decisi ma mai arroganti, nel rigore con cui affronta il lavoro di Direttore di uno dei più importanti musei archeologici del mondo, nella passione che ha trasmesso prima di tutto ai suo collaboratori, nell’ironia dello sguardo...

Gruppo ormeggiatori e Barcaioli del porto di Napoli : una società privata al servizio del pubblico. Ogni anno oltre 55 mila movimentazioni tra aliscafi, traghetti, navi cargo e da crociera

Gruppo Ormeggiatori e Barcaioli del porto di Napoli : una società privata al servizio del pubblico Ogni anno  oltre 55 mila movimentazioni tra aliscafi, traghetti, navi cargo e da crociera   di Emilia Leonetti L’appuntamento con il Presidente del Gruppo Ormeggiatori del porto di Napoli era per le 9:30, al piazzale Pisacane. Dovevamo raggiungere il terminal Bausan per assistere all’attracco di una nave portacontainer della compagnia MSC da 5 mila teu, 320 m. di lunghezza, 11,50 m. di pescaggio e 48 m. di...

Napoli e il mare, la forma urbis del XXI secolo

L'Opinione Napoli e il mare La forma urbis del XXI secolo di Paolo Giordano* L’area di sedime portuale compresa tra il Molosiglio e il molo dell’Immacolatella Vecchia rappresenta la fascia di waterfront maggiormente carica di promesse per una nuova definizione progettuale del rapporto tra città consolidata e mare. Diverse iniziative, in parte avviate o solo programmate, stanno provando a trasformare il sito in questione in un laboratorio sperimentale di progettazione urbana unico in Europa: non solo per la cospicua estensione che coinvolge tale...

Approfondimenti in pillole. Pietro Giuseppe Vella: Il Comitato di Gestione, più sulle strategie meno su pratiche e questioni operative. Il nuovo Comandante della Capitaneria parla del porto e dei principali impegni

Approfondimenti in pillole    Pietro Giuseppe Vella: Il Comitato di Gestione, più sulle strategie meno su pratiche e questioni operative Il nuovo Comandante della Capitaneria parla del porto e dei principali impegni di E.L. Da alcune settimane Lei è Comandante del Porto di Napoli. Quali sono le azioni che caratterizzeranno il suo comando. In particolare intende introdurre correttivi nell’ambito delle attività di controllo e della sicurezza a mare? "In questi primi due mesi di Comando ho inteso seguire, secondo un principio di continuità, gli...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi